I prossimi eventi in libreria

Feb
4
Ven
2022
Cile, il futuro già viene
Feb 4@18:30–20:30
Cile, il futuro già viene

un viaggio politico oltre Pinochet

ne parlano con l’autore Emanuele Profumi:

Lucia Capuzzi, giornalista de l’Avvenire

Lucy Rojas, presidente di AlpiAndes, associazione culturale italo-cilena

Ormai da diversi anni milioni di cileni stanno chiedendo a gran voce e in vari modi non un semplice cambiamento di governo ma una vera e propria trasformazione della società. Una sorta di rivoluzione gentile. Una pluralità di movimenti sociali, da quello degli studenti del 2011 al recente movimento per un altro sistema pensionistico, chiede con forza di abbandonare la costituzione autoritaria voluta da Pinochet nel 1980, additata come la principale causa dell’impasse economica e politica che ha sofferto il Paese dalla fine della dittatura. Il movimento costituente del 2019 e l’instaurazione dell’Assemblea Costituente, oggi al lavoro, così come l’elezione del nuovo presidente del Cile, Boric, sono eventi eccezionali che sembrano del tutto incredibili. Questo libro aiuta a comprendere le radici sociali e storiche di quanto successo negli ultimi 30 anni in Cile, e le ragioni alla base dell’eccezionale momento storico che sta vivendo il Paese di Allende. Non a caso, tutto il racconto corale ricostruito nel libro si muove a partire da questa domanda fondamentale: cosa sta succedendo davvero? 

Emanuele Profumi è ricercatore in filosofia politica e giornalista free lance. Scrive e pubblica per riviste italiane e straniere ed è stato anche corrispondente estero. In Italia ha già pubblicato altre Inchieste politiche sul Brasile (Aracne, 2012) e sulla Colombia (Exorma, 2016). Viaggia da quando non ha neanche un anno, ha girato tutta Europa e mezza America Latina, fermandosi a vivere sulle Ande (Quito), davanti al mare (Barcellona), o in una metropoli globale (Parigi).