I prossimi eventi in libreria

Set
6
Mar
2016
Riapertura
Set 6@11:00–19:00

Da oggi siamo riaperti!

Lug
8
Sab
2017
Festa estiva della saracinesca
Lug 8@17:00–Lug 9@0:30
Festa estiva della saracinesca

Eccoci alla consueta festa estiva, in cui ci salutiamo, ce la contiamo su e ci scambiamo i consigli e gli acquisti per le letture estive.

Quest’anno il tema centrale della festa sarà il rifacimento delle nostre tre scrostatissime saracinesche…cosa di meglio che celebrare questo pomeriggio di fatica e lavoro ad opera di due grandissimi writers in compagnia dei nostri amici?

L’appuntamento è quindi per SABATO 8 LUGLIO alle 17.00, ad attendervi, birrette, cocktailz, sgranocchiamenti, musicamenti e cordialità.

Il cibo per il corpo ce lo mettiamo noi, in cambio, se vi va, potrete acquistare tanto cibo per la mente (leggi: libri!)

Nov
10
Sab
2018
Seminario sul pensiero di Samir Amin
Nov 10@11:00–16:30
Seminario sul pensiero di Samir Amin

La storia globale, lo sviluppo ineguale, il capitalismo realmente esistente. 
Le sfide della globalizzazione-mondializzazione.
Quale marxismo e quale alternativa socialista

L’attività politica e culturale dello studioso recentemente scomparso origina da una prospettiva ben precisa.
Si guarda e si agisce nel mondo a partire dalle periferie, come prospettiva del necessario “risveglio del Sud” (o dei tanti Sud), dell’emancipazione necessaria per i popoli delle periferie del mondo e per le classi subalterne in generale del sistema capitalistico su scala mondiale.

Prima sessione ore 11-12.45

– La visione della storia globale. La critica dell’eurocentrismo, le nozioni di “classe” e di “nazione” e i progetti nazionali e popolari per il Sud del mondo
relazione di Massimiliano Lepratti (ricercatore ed educatore)

– Lo sviluppo ineguale e il sistema capitalistico su scala mondiale. Il marxismo di Samir Amin e il progetto di emancipazione per i popoli delle periferie del mondo
relazione di Giorgio Riolo (Rete delle Alternative)

ore 12.45 intervallo

seconda sessione ore 14-16.30
dibattito complessivo a partire dalle due relazioni iniziali

– Immanuel Wallerstein e la scuola del sistema-mondo. Un confronto con Samir Amin
relatrice Daniela Danna (ricercatrice Università degli Studi Milano)

segue dibattito

organizza Rete delle Alternative, in collaborazione con Libreria Les Mots

Gen
24
Gio
2019
Lelio Basso. La ragione militante: vita e opere di un socialista eretico
Gen 24@18:30–20:00
Lelio Basso. La ragione militante: vita e opere di un socialista eretico
Lelio Basso. Socialismo, democrazia, internazionalismo 
Vita, opere, cultura di un socialista eretico
In occasione della presentazione del libro di Sergio Dalmasso
Lelio Basso. La ragione militante. Vita e opere di un socialista eretico Red Star Press
interventi di
Piero Basso
Sergio Dalmasso,storico, autore del libro
Giorgio Riolo,Rete delle Alternative

Non aveva ancora compiuto 25 anni, Lelio Basso, quando venne tratto in arresto e confinato all’isola di Ponza. La sua “colpa”, nel 1928, era quella di essere un convinto antifascista e di comportarsi come tale. Intanto, se allo studioso Lelio Basso si dovrà, tra le tante cose, la diffusione del pensiero di Rosa Luxemburg in Italia, fu grazie alla sua visione della lotta partigiana se la Resistenza guadagnò un respiro di massa. Ancora, per comprendere la complessità e l’importanza del personaggio, è a Lelio Basso, in quanto membro della Costituente, che si devono gli articoli 3 e 49 della Costituzione mentre, da strenuo difensore dei diritti umani quale fu, diede un contributo fondamentale alla fondazione di organismi quali il Tribunale Russell, chiamato a giudicare i crimini statunitensi in Vietnam. Con partecipazione e competenza, Sergio Dalmasso rievoca la vita di Lelio Basso, dà voce alle sue lotte e entra nei particolari del suo lavoro politico, spiegando le rielaborazione bassiana del materialismo storico e restituendo il giusto merito a una delle figure più importanti della storia italiana contemporanea.  Prefazione di Piero Basso